Vino
Vini della terra Formentera

L’area di produzione d’uva e di elaborazione del ”Vino de la tierra de Formentera” è l’isola che dà nome all’indicazione geografica. Una delle attività agrarie con più tradizione nell’isola di Formentera consiste nella vitivinicoltura. Si trovano già riferimenti che dimostrano l’esistenza di quest’attività a Formentera nella lettera d’infeudazione del 1246, in cui Montgrí incarica a Berenguer Renard il ripopolamento dell’isola. Nella suddetta lettera sono rilevanti i cenni fatti sull’esistenza di vigneti a La Mola ceduti a degli eremiti, probabilmente dell’ordine di Sant’Agostino.

La coltura della vigna continuò certamente fino al XIVº secolo, momento in cui l’isola di Formentera si spopolò totalmente dovuto alla peste nera, e quindi il susseguente abbandono delle coltivazioni di vite. Nel XVIIIº secolo ha inizio un movimento migratorio di ibizenchi verso Formentera, dando luogo al secondo e definitivo ripopolamento. Da questo momento in poi, la vitivinicoltura di Formentera andrà sempre in aumento. Secondo il libro "Los caminos y los viajes del Archiduque, ayer y hoy" (Marí, 2000), che risale al XVIIIº secolo esistevano ceppi seminati a Formentera, e la produzione di vino raggiungeva gli 11.400 litri.

Questa produzione ebbe un considerevole aumento grazie alla costruzione nel 1879 della cantina di Ca'n Marroig, avente una capacità di lt. 50.000. Bisogna rilevare altresì che il proprietario della cantina iniziò un’importante attività commerciale marittima con il vino di Formentera. I riferimenti bibliografici alla produzione vitivinicola di Formentera lungo il XXº secolo sono scarsi, tuttavia, il fatto più significativo fu la creazione nel 1972 della cantina di Juan Riera Mayans nella località di La Mola. Questa cantina dette inizio alla sua attività la quale aveva una capacità produttiva di 9.500 litri di vino. Oltre all’elaborazione del vino bisogna mettere in risalto che Juan Riera Mayans imbottigliava e commercializzava i propri vini nell’isola di Formentera, che cominciò poi a commercializzarli anche nella vicina Eivissa (Ibiza). In quel momento i suoi vini erano già commercializzati con l’indicazione geografica di Formentera, così come viene dimostrato dalle etichette degli archivi del Governo delle Isole Baleari. Nell’attualità, la vitivinicoltura è una delle principali attività agrarie di Formentera. Esistono più di 60 ettari coltivati a vigneto, il che rappresenta il 12,5% del totale della superficie agricola utilizzata.

La varietà tradizionale e predominante è il vitigno “monastrell” che rappresenta circa un 44% della totalità piantata. La vitivinicoltura è l’attività agricola che presenta le migliori prospettive di futuro, così come ci dimostra il fatto che nel 2002 si iniziarono tre progetti di nuove cantine. Il vincolo della società di Formentera con la vitivinicoltura è indiscutibile. Il concorso annuale di vini elaborati dai “pagesos” dell’isola, infatti, viene organizzato come uno degli atti di prima importanza durante le feste locali di Sant Francesc e Sant Ferran.

 

Quadro geoclimatico

 

Formentera presenta una grande varietà geomorfologica. La Mola ed il Cap de Barbaria rappresentano le zone più elevate dell’isola che si affacciano al mare da alte e considerevoli scogliere. A La Mola, la natura calcarea del terreno favorisce la presenza di grotte sul litorale, mentre il Cap de Barbaria trasmette un aspetto estremamente arido. El Pla, che collega il Cap de Barbaria con La Mola, è costituito da formazioni dunari, molte delle quali fossilizzate, fra cui si formano piccole vallate. La parte settentrionale dell’isola è caratterizza dalla presenza di zone umide e lagune litoranee (Estany Pudent, Estany des Peix, Ses Salines). Formentera è configurata soltanto da terreni postorogenici (Miocene superiore e Quaternario). I promontori di La Mola e del Cap de Barbaria sono formati da calcari di scogliera, uniti fra loro mediante una serie di cordoni dunari quaternari.

Formentera Vini della terra Formentera - Isole Baleari - Prodotti agroalimentari, denominazione d'origine e gastronomia delle Isole Baleari appare dominata dalle formazioni tabulari di La Mola e di Cap de Barbaria, mentre El Pla è una mescolanza di morfologie dunari, con pianure simili a quelle alluviali e settori paludosi negli stagni e nelle saline settentrionali. È di rilevanza il predominio delle forme correlate alle dune e alle eolianiti, nella zona costituita da “Els Trucadors” e dall’isolotto di “S’Espalmador”. La coltura della vigna sull’isola di Formentera è realizzata su terreni sabbiosi e/o argillosi. La zona viticola di Formentera presenta un clima subtropicale secco, che è caratterizzato da un elevato numero di ore solari, estati con temperatura ed umidità alte, ed inverni miti. Le piogge sono scarse e raggiungono due massimi nel mese di ottobre. Formentera è l’isola più calda e secca dell'arcipelago delle Baleari, con una media annua superiore ai 18º C ed una piovosità totale annua di circa mm. 450, che a volte si limita a soli mm. 300 nella zona nord dell'isola. La coltivazione della vigna è molto estesa su tutta l’isola di Formentera, e ben adattata alle condizioni climatiche e edafiche della zona.

 

Produzione

 

L’attività agricola per la coltivazione della vigna destinata alla produzione di "Vino de la tierra de Formentera" è quella tradizionale tramite cui si ottengono uve di ottima qualità ed in conformità ai seguenti requisiti:

1. Densità di piantagione non superiore a 5.000 ceppi per ettaro.

2. Carico massimo di gemme per ettaro 60.000

3. Produzione massima per ettaro kg. 8.500 Le varietà di vitigni utilizzati per l’elaborazione del Vino della terra di Formentera sono: - Uve nere: monastrell, fogoneu, tempranillo, cabernet sauvignon e merlot. - Uve bianche: malvasia, premsal blanc, chardonnay, viognier, garnacha blanca e moscatel de grano menudo.

 

Condizioni per l’elaborazione:

 

Le tecniche impiegate nella manipolazione dell’uva, del mosto e del vino danno luogo a prodotti di massima qualità. Per l’estrazione del mosto dunque viene applicata una pressatura adeguata, di modo che il rendimento non superi i 65 litri di vino per ogni 100 kg di uva. Per garantire l’origine del “Vino de la Tierra de Formentera” inoltre, gli elaboratori e gli imbottigliatori possono soltanto produrre ed imbottigliare vini prodotti da uve dell’Isola di Formentera.

 

Caratteristiche del vino

 

I vitivinicoltori di Formentera si sono specializzati nell’elaborazione di vini rossi e rosati, le cui caratteristiche sono conosciute ed apprezzate, sia dagli abitanti dell'isola sia dai visitatori. In generale, sono vini di alta gradazione. I vini rossi, in linea di massima giovani, sono caratterizzati da un elevato profilo, dal colore ribes e dalle tonalità violetta, sono brillanti, limpidi e scorrono sul cristallo del calice in modo denso e lento. All’olfatto predominano gli aromi primari e varietali, soprattutto di frutti maturi: fragola o ribes e composta di frutta: ciliegia e fico. In bocca sono vini robusti, corposi, tannici, ben strutturati ed equilibrati. Il retrogusto è prolungato e fruttato.

 

Vino Gradazione alcolica minima

Bianco 11,5º Rosato 12,0º Rosso 12,5º

 

L’acidità totale minima deve essere di g. 4,5 per litro di acido tartarico, e l’acidità volatile non può essere superiore a g. 0,8 per litro, espressa in acido acetico.

 

Sistema di controllo

 

In conformità a quanto disposto dall’Orden del Consejero de Agricoltura (Ordine del Consigliere per l’Agricoltura , dell’11 marzo 2013, i controlli del “Vino de la tierra de Formentera” corrispondono alla Direzione Generale di Agricoltura. Il "Vino de la tierra de Formentera" è commercializzato soltanto imbottigliato in origine ed avente un numero di controllo ufficiale assegnato dalla Direzione Generale di Agricoltura, incaricata del controllo e della certificazione del “Vino de la tierra de Formentera”.

Vini della terra Formentera - Isole Baleari - Prodotti agroalimentari, denominazione d'origine e gastronomia delle Isole Baleari
Dati sulla produzione

Anno 2018

Superficie vigneti: 13,23 ha

Cantine: 2

Produzione di vino: hl 253,50

General Directorate of Rural and Marine Affairs
C. Reina Constança, 4 - 07006 - Palma
Tel. 971 17 66 66
Fax: 971 17 68 70

iqua@caib.es
Logo Govern