Bevande spiritose
Gin de Mahón

L'isola di Minorca è stata sotto la dominazione britannica dal 1712 al 1802, momento in cui tornò a far parte del regno di Spagna. L'influenza inglese a Minorca è indubbia e tutt'oggi percettibile, è riflessa nella grande popolarità che ha il gin fra il popolo minorchino, sia per ciò che riguarda il consumo sia in quanto parte dell'identità culturale. Nonostante l'origine del gin sia legata agli olandesi, furono gli inglesi che gli dettero impulso e diffusione, furono prima importatori e poi fabbricanti, diventandone quindi dei consumatori molto entusiasti. Durante la dominazione inglese a Minorca si cominciò ad elaborare il gin per il consumo dei soldati inglesi destinati sull'isola. In un principio il gin veniva elaborato dall'acqua vite ottenuta dalla fermentazione di cereali e la susseguente distillazione ed aromatizzazione con bacche di ginepro (Juniperus communis), mediante diverse tecniche.

Era solita l'aggiunta di altri ingredienti come per esempio semi di coriandolo, radici di angelica, cannella, cumino, scorza d'arancia, ecc. Poco a poco si cominciò ad estrarre da alcol di provenienza agricola differente a quello dei cereali. Nell'attualità la legislazione europea stabilisce che le bevande alcoliche «al ginepro», possono essere ottenuti dall'aromatizzazione di bacche di ginepro, da alcol etilico di origine agricola, da acquavite o da distillato di cereali.

Lo spirito mediterraneo dell'isola di Minorca ha fatto sì che fosse estratto da un alcol di origine vinicolo e non più da quello procedente dai cereali. Tale tocco squisitamente mediterraneo, oltre all'aggiunta di alcune erbe aromatiche conferì al "Gin di Mahón" un carattere ed una personalità propri. A Minorca il gin si cominciò ad elaborare per soddisfare la richiesta degli inglesi, progressivamente iniziò ad essere apprezzato e consumato anche dagli stessi isolani, i quali contribuirono alla sua sopravvivenza quando i consumatori originali lasciarono l'isola. Oggigiorno forma parte della storia, del gusto, dei costumi e delle celebrazioni dei minorchini e, per influenza, da molti abitanti delle altre isole. Elaborazione

Il "Gin de Mahón" viene elaborato dalla distillazione di alcol etilico di origine agricola e bacche di ginepro in Gin de Mahón - Isole Baleari - Prodotti agroalimentari, denominazione d'origine e gastronomia delle Isole Baleari alambicco di rame (Juniperus communis) ed utilizzando come combustibile il fuoco diretto della legna. Gli ingredienti del "Gin de Mahón" sono i seguenti:

  • Bacche di ginepro, con ricchezza di olio dal 7 al 9 per mille.
  • Alcol etilico d'origine agricola
  • Acqua

Preferentemente vengono utilizzate bacche provenienti da piante coltivate ad un'altitudine di 800-1.000 metri appunto per trasmettere al distillato le migliori qualità di sapore ed aroma. Nell'elaborazione del "Gin de Mahón" non è consentita l'aggiunta di nessun additivo, aroma od estratto. I distillati presentano un grado alcolico che va dal 30 al 43% vol. Si evita altresì la realizzazione di liquidi o basi concentrati tramite cui ottenere il prodotto finale con l'aggiunta di una miscela acqua-alcol. In questo modo si evitano perdite e cambi negli aromi e nei sapori propri dei processi di concentrazione, ottenendo così un migliore equilibrio e naturalità. Prima di essere imbottigliato viene conservato in barrique di rovere bianco (tipo americano), affinché possa presentare un lieve sentore di legno. La delimitazione geografica di produzione corrisponde all'isola di Minorca.

Caratteristiche sensoriali

Si tratta di una bevanda trasparente, incolore, fluida e non viscosa. Esprime aromi intensi di alcol ed una chiara predominanza dei componenti più volatili del ginepro, nonché, è possibile apprezzare anche aromi di altri grani o semi. È secco ed ardente come deve essere una bevanda ad alta gradazione, tuttavia, è fine allo stesso tempo, equilibrato e delicato, con la netta predominanza del sapore di ginepro.

Caratteristiche chimiche

Il "Gin de Mahón" protetto dalla denominazione geografica possiede le seguenti caratteristiche chimiche:

  • Gradazione finale: dal 38 al 43% vol.
  • Contenuto massimo di metanolo: 1 g/L.
  • Contenuto massimo di metalli pesanti: 40 ppm (espresso in piombo).

Sistema di controllo

Gli elaboratori di gin, perché possano utilizzare la menzione "Gin de Mahón" sulle etichette, devono essere iscritti al Registro della Denominazione Geografica, gestito dal Consejo Insular de Menorca (Governo Insulare di Minorca).

Gin de Mahón - Isole Baleari - Prodotti agroalimentari, denominazione d'origine e gastronomia delle Isole Baleari
Dati sulla produzione

Anno 2018

Nº di elaboratori: 1

Produzione:  338.679 L

Consell Insular de Menorca
Ctra. des Grau, km. 0,5 - 07710 MAÓ
Tel. 971 356 050
Fax: 971 350 298

sfo.agricultura@cime.es
Logo Govern