Vino
Pla i Llevant

La zona geografica che comprende la D.O. “Pla i Llevant” è una delle aree dell’isola di Maiorca con più tradizione vitivinicola poiché in questo territorio la coltura della vite risale alla dominazione romana. Dopo il riconoscimento, nel 1993, di questa zona come comarca (suddivisione territoriale) dedita alla viticoltura, si produsse un importante incremento nell’attività di tutto il settore della zona (piantagione di nuovi vigneti, inserimento di nuove varietà, migliorie nelle tecniche di coltivazione, ecc.). e, al contempo crebbe il numero di cantine produttrici di vino, oltre al miglioramento delle già esistenti, nonché agli importanti investimenti tecnologici che dettero luogo ad un incremento della produzione e, in special modo, della qualità degli stessi vini. In questo periodo, oltre sei anni, si riuscì a fissare le caratteristiche differenzianti dei vini della zona e la posteriore richiesta, alla Consejería de Agricultura y Pesca (Consiglio Regionale per l’Agricoltura e la Pesca), della Denominazione d’Origine per questi vini. La D.O. “Pla i Llevant” fu creata nel 1999. Nell’attualità il Regolamento della D.O. "Pla i Llevant” è stato adattato alle nuove disposizioni normative ed è regolato dall’Ordinamento della Consellera de Agricultura y Pesca del 1º de aprile 2005, secondo il quale si approva il Regolamento della Denominazione d’Origine “Pla i Llevant”, il relativo Consiglio Regolatore e l’Organo di Controllo.

Condizioni per la produzione

La zona di produzione comprende le zone centrali e ad est dell’Isola di Maiorca, nelle quali sono siti i comuni di Algida, Ariany, Artà, Campos, Capdepera, Felanitx, Llucmajor, Manacor, Maria de la Salut, Montuïri, Muro, Petra, Porreres, Sant Joan, Sant Llorenç des Cardassar, Santa Margalida, Santanyi, Sineu e Villafranca de Bonany.

Caratteristiche agroclimatiche

Il clima di questa zona è a carattere tipicamente mediterraneo, con una temperatura media di 17ºC con inverni leggermente freddi ed estati secche e calde. La prossimità del mare influisce in modo notevole. La pluviometria oscilla dai 400 ai 450 mm. annui ed i valori medi di irradiazione solare superano le 2.800 ore annue. I terreni sono formati da rocce calcaree (substrati di marne e dolomitici) che danno luogo a terreni calcici ed argillosi che somministrano alla terra delle tonalità rossicce e bianchicce aventi un pH leggermente alcalino. Queste caratteristiche del terreno consentono un ottimo drenaggio e ciò, assieme alla scarsa presenza di materia organica e la facilità di penetrazione radicolare, fa sì che la coltura della vite venga svolta in condizioni ottimali.

 Condizioni per la produzione

Il Regolamento della D.O. “Pla i Llevant” stabilisce la seguente relazione delle varietà atte per l’elaborazione di vini con diritto a questa Denominazione d'Origene:

Uve nere: Manto Negro, Callet, Fogoneu, Tempranillo, Monastrell, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Pinot Noir e Gorgollassa.

Uve bianche: Prensal Blanco, Parellada, Macabeo, Moscatel, Chardonnay, Riesling, Viognier e Giró Ros.

Le pratiche di coltivazione tenderanno ad ottimizzare la qualità e la specificità dei vini. La densità di piantagione potrà oscillare in funzione dei terreni, delle varietà e dei sistemi di formazione, tra 2500 e 5000 ceppi per ettaro. La formazione e la potatura potranno essere effettuati ad alberello o a spalliera. Nel quadro della normativa comunitaria, Pla i Llevant - Isole Baleari - Prodotti agroalimentari, denominazione d'origine e gastronomia delle Isole Baleari statale e autonoma, in determinate campagne e in base a studi tecnici che giustifichino la necessità di irrigazione della vigna, il Consiglio Regolatore (Consejo Regulador) potrà autorizzare l'irrigazione delle vigne registrate, segnalando le modalità e le condizioni di tale pratica. L'irrigazione sarà autorizzata quando è consentito dallo stato fisiologico delle piante.

La produzione massima per ettaro è limitata dal Regolamento della Denominazione d’Origine “Pla i Llevant”, secondo la quale le produzioni vengono stabilite nel modo seguente:

Varietà uve bianche: 11.000 kg./ha, salvo le varietà Chardonnay e Riesling il cui massimo è di 7.000 kg; Giró Ros 9.000 kg/ha è Viognier 8.000 kg/ha.

Varietà uve nere: 10.000 kg/ha, salvo le varietà Merlot y Cabernet Sauvignon il cui massimo è di 9.000 kg/ha e la varietà Pinot Noir che è di 7.000 kg/ha è Gorgollassa 5.000 kg/ha.

La vendemmia è realizzata con la massima cura poiché per l’elaborazione dei vini protetti viene usata soltanto l’uva sana e avente il grado di maturazione adatto, nonché una gradazione alcolica volumetrica naturale minima del 10 per 100 del volume per le varietà di uve bianche e del 10,5 per 100 del volume per le varietà di uve nere.

Condizioni per l’elaborazione

I mosti sono elaborati seguendo le attività agricole tradizionali, applicate mediante l’utilizzo di una moderna tecnologia orientata al miglioramento della qualità dei vini. Si applica una pressatura adeguata per l’estrazione del mosto e per la conseguente separazione dalle vinacce, di modo che il rendimento non sia superiore ai 70 litri di mosto per ogni 100 kg. di uva vendemmiata.  

Caratteristiche dei vini

Bisogna mettere in risalto i vini bianchi del vitigno Chardonnay, con aromi marcati di frutti tropicali così come sentori lattici e di noccioline, se sono stati fermentati in barrique di legno. I moscatelli secchi ci offrono aromi floreali, mentre i vini freschi provenienti da varietà come il Prensal Blanco, il Macabeo e il Parellada, presentano sentori di frutti acidi. Quando i vini derivano dalle combinazioni di tali vitigni, il risultato è un complesso insieme di sentori molto freschi al palato. Nei vini rossi i diversi tipi d’uva utilizzata consentono di ottenere dei vini molto interessanti, i quali sono caratterizzati dall’intensità del colore e da complessi sentori di frutti. Nella bocca i tannini sono soavi e con un’acidità equilibrata, trasmettono nel loro insieme una sensazione di freschezza.

Gradazione alcolica minima

Vino Bianco 10,5º Vino Rosato 10,5 Vino Rosso 11,0º Vini Spumosi 11,0º Vini Liquore 15,0º Vini frizzanti 10,0º

Classificazione delle annate

Annata 2003 Molto Buona

Annata 2004 Molto Buona

Annata 2005 Molto Buona

Annata 2006 Molto Buona

Annata 2007 Molto Buona

Annata 2008 Molto Buona

Annata 2009 Molto Buona

Annata 2010 Molto Buona

Annata 2011 Molto Buona

Annata 2012 Molto Buona

Annata 2013 Buona

Annata 2014 Molto Buona

Pla i Llevant - Isole Baleari - Prodotti agroalimentari, denominazione d'origine e gastronomia delle Isole Baleari
Logo Govern